Approfondimenti

Gel d’Aloe Vera: proprietà ed usi cosmetici

Il Gel d’Aloe Vera è un prodotto immancabile nell’armadietto di ogni ragazza amante della cosmesi naturale (e non solo!). Perchè? Ha mille funzioni e tantissime proprietà interessanti! Vediamole insieme.

Cos’è l’Aloe Vera?

 

Con il termine Aloe si definisce un gruppo di piante: le Aloeaceae. Sono delle piante succulente, cioè sono in grado di resistere in zone dal clima arido e siccitoso poichè possono immagazzinare acqua negli organi di riserva (fusti e foglie). Il famosissimo gel infatti, viene estratto proprio dalle sue foglie carnose. Aloe Vera è il nome comune della specie Aloe Bardensis Miller, quella più famosa perchè più ricca di principi attivi dalle proprietà benefiche.

 

Gel o Succo?

E’ importante sapere che dall’Aloe Vera si ricava sia il gel che il succo. Qual’è la differenza?

Il gel d’aloe è la parte mucillaginosa della pianta e si estrae dalla parte centrale della foglia. E’ la parte più ricca di principi attivi e quella più indicata per un uso cosmetico o locale. Il succo è invece ricavato dalla cuticola della foglia, cioè la parte più esterna. Viene spesso assunto per via orale per le sue spiccate proprietà lassative (è però molto amaro!) e perchè favorisce i fisiologici processi depurativi ed il benessere generale dell’organismo.  La componente lassativa è l’aloina, si trovano in commercio anche succhi senza  aloina, da utilizzare come integratore per via interna senza l’effetto lassativo.

ATTENZIONE: naturale non significa sempre sicuro, anche l’aloe vera, come tutti gli integratori naturali, può avere effetti collaterali e controindicazioni, quindi leggere sempre attentamente le etichette e chiedere al medico in caso di particolari problemi di salute!

Un ultima informazione (ma non meno importante!). Il succo ed il gel sono di buona qualità quando sono ottenuti dalla foglia fresca. Il primo tramite pressione a freddo ed il secondo tramite spremitura. Questo perchè molti principi attivi non resistono a temperature superiori ai 50 gradi ed il gel ricavato da aloe secca in polvere non è ricco in mucopolisaccaridi come quello fresco.

Cosa contiene?

Vediamo la composizione chimica, per capire meglio perchè è così preziosa:

  • Polisaccaridi: combattono le infiammazioni e stimolano i fibroblasti, contribuendo all’azione cicatrizzante. L’Acemannano in particolare è un polisaccaride raro che si trova in pochissime piante, come aloe, ginseng e shitake. La sua azione principale è antifungina, battericida e disinfettante.
  • Amminoacidi: ne contiene moltissimi, ma la cosa più rilevante è che contiene ben 7 degli 8 aminoacidi essenziali, cioè quelli che le nostre cellule non sono in grado di produrre autonomamente.
  • Vitamina A: anche chiamata retinolo, è un grande rigenerante cellulare
  • Vitamine del gruppo B: tra cui ricordo la B5, ben conosciuta nella forma di pantenolo, importante per mantenere la pelle sana e idratata
  • Vitamina C: antiossidante, favorisce la formazione del collagene
  • Vitamina E: importantissima azione antiossidante, previene l’invecchiamento cellulare
  • Sali minerali: cromo, calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, zinco e rame
  • Steroli:  antiinfiammatori naturali con anche proprietà antisettiche

Gli usi cosmetici del Gel d’Aloe Vera

Ovviamente esistono in commercio moltissimi prodotti specifici contenenti Aloe Vera al suo interno, ma io qui voglio concentrarmi soprattutto sull’uso del gel d’aloe puro, un prodotto così  multifunzione che io trovo non debba mai e poi mai mancare in casa mia!

In virtù della sua composizione e delle sue proprietà antiinfiammatorie, idratanti, riepitelizzanti e rigeneranti, il gel d’Aloe Vera è utilissimo per diverse problematiche cutanee e si presta a moltissimi usi diversi.

 

  • Cura del viso

E’ un valido aiuto in tutti i casi in cui la pelle ha bisogno di essere riequilibrata.

Applicato localmente aiuta moltissimo a sfiammare ed asciugare i brufoletti. Anche miscelato all’olio di neem o a qualche goccia di olio essenziale di tea tree. In caso di pelle grassa e capricciosa può anche essere usato su tutto il viso, è ideale per riequilibrare e lenire.

Io l’ho usato per tutta l’estate, quando ho iniziato ad avvicinarmi alla cosmesi naturale ed avevo la pelle che si ribellava dopo anni di cure sbagliate e prodotti inadatti ed occludenti. Qualsiasi cosa mettevo sul viso in quel periodo risultava pesante e la pelle rigettava tutto ed era oleosa ed infiammata. Ho così deciso di metterla a “dieta” ed usare pochissimi prodotti: una mousse delicata per la pulizia ed il gel d’aloe mattina e sera, che per me in quel periodo era abbastanza. Il mio viso è rinato!

Ovviamente, essendo un gel, tende un pò a tirare ed asciugare, quindi molto dipende dal vostro tipo di pelle. Se appare capricciosa ma non grassa e magari irritata, può essere un valido aiuto miscelato ad un olio per il viso a piacimento.

Oltre all’applicazione locale, ne aggiungo spesso una noce nelle mie maschere viso fatte in casa. Oltre a godere dei suoi benefici, aiuta a renderle lisce e scorrevoli.

 

  • Scottature solari 

E’ importantissimo esporsi al sole con moderazione e proteggendosi in maniera adeguata evitando le scottature solari. Nel malaugurato caso in cui accade di scottarsi, il gel d’aloe vera è un grande aiuto per disinfiammare e lenire la pelle. Va applicato localmente ripetutamente. Per questa funzione è ottimo miscelato ad un oleolito di calendula o all’oleolito d’iperico.

Se soffrite di eritema, oltre a proteggervi adeguatamente e a non esporvi al sole nelle ore più calde, vi consiglio di procurarvi una pianta vera e propria, nel periodo estivo in cui andate al mare più spesso. Al termine della giornata di sole, recidete una foglia (alla base) e spaccatela a metà: a questo punto applicatela direttamente sulle parti più sensibili, tipo un impacco. Vi assicuro che aiuta moltissimo! Provato su mia madre durante le nostre vacanze in barca a vela: pur stando vestita e protetta per la maggior parte del tempo, ha sempre sofferto di eritema sul petto, nella zona in cui la maglia è più scollata. Ovviamente la foglia va usata appena tagliata e poi non può essere conservata, potete solo cercare di usarla il più possibile al momento.

 

  • Scottature in genere e cicatrici

Per gli stessi motivi, è utile in generale su tutti i tipi di scottature (in cui non è presente una ferita).

E’ utile anche in caso di cicatrici, in cui l’applicazione dev’essere protratta per almeno 4-5 mesi ed in modo costante. Per un trattamento completo, meglio miscelato all’olio di rosa mosqueta.

 

  • Cura dei capelli

Applicato sulla cute è utile per il cuoio capelluto irritato, ma è anche un ottimo idratante per i capelli.

Io lo uso spesso in impacchi pre-shampoo, come idratante mescolato a dell’olio (nutriente).  Oppure lo uso come leave in lo uso quando faccio i capelli mossi,  per aiutarmi a dare struttura e sostegno (per questo uso, applico prima il gel e poi altri prodotti leave in cremosi).

 

 

In conclusione, io lo trovo un prodotto davvero fantastico, uno di quei prodotti semplici ma veramente utili e soprattutto versatili. Questi che vi ho suggerito sono gli usi che io preferisco ma la cosa più importante è sempre sperimentare!

Di Gel d’Aloe vera ne esistono moltissimi in commercio e presto scriverò un articolo dove vi parlerò anche del mio preferito: il Cell Renewing Aloe gel 96% di Bioearth, un gel puro al 96% ma arricchito con estratti che potenziano ancora di più l’azione rigenerante di questo prezioso prodotto.

E voi, come lo usate?

Tags:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: